Italian English French

Il nostro blog

Orecchiette, Strascinati, Cavatelli e Tagliolini: tutta la bontà della pasta fresca fatta a mano

Una terra genuina, ricca di tradizioni, dove la cucina la fa da padrona: la Puglia è così, un luogo semplice e dai sapori autentici, che grazie alle sue splendide materie prime, oggi è una meta ambita da chi di cose buone se ne intende.

La cucina pugliese è fatta di piatti robusti e sapori decisi, spesso nati da ricette di recupero che, pur nella loro povertà, sanno conquistare i palati di tutti.

La pasta, poi, è un vero capolavoro di semplicità: il grano arso, la farina che più di tutte rappresenta l’arte bianca del luogo, nasce proprio con l’intento di recuperare le spighe di frumento cadute a terra.

E sebbene oggi, rispetto al passato, le modalità con cui viene prodotta sono cambiate, il suo utilizzo è rimasto pressoché invariato, rimanendo protagonista indiscusso nella realizzazione dei formati di pasta più celebri.

Pasta fatta a mano: i formati tipici pugliesi

Cavatelli

Le loro origini non sono propriamente pugliesi, ma molisane. Tuttavia, i Cavatelli sono stati esportati in Puglia anticamente, tanto che col passare del tempo sono diventati parte integrante del patrimonio gastronomico regionale.

In poche parole, si tratta di una pasta di semola di grano duro e acqua, con una caratteristica forma allungata che, secondo la leggenda, fu inventata sotto il regno di Federico II. I Cavatelli si realizzano “incavando” (nel gergo locale) la pasta facendo pressione con l’indice e il medio. Solitamente sono accompagnati da verdure come broccoli o funghi cardoncelli, oppure al sugo.

Orecchiette

Forse il formato di pasta più rappresentativo della regione, le Orecchiette sono tipiche della zona di Bari e hanno origini che risalgono al XII secolo circa.

In questo caso l’impasto, diviso in pezzetti, viene trascinato sulla spianatoia con la punta del dito, finché non si ottiene la tipica forma tonda concava.

Un tempo, il condimento più utilizzato era il ragù di castrato, ma oggi è impossibile pensare alle Orecchiette senza le cime di rapa!

Strascinati

Più incerte le origini degli strascinati, che rappresentano in verità più tipologie di pasta, tutte ottenute però con lo stesso metodo: “strascinare” la pasta con il dito fino a ottenere forme allungate e appiattite.

Possono essere più o meno ampi o sollevati, tirati a mano o con la macchina: insomma, di Strascinati ce n’è per tutti i gusti e, girando per la Puglia, è possibile assaporarli in tante versioni e formati!

Tagliolini

Forse il formato meno caratteristico della Puglia, perché presente anche in tante altre regioni dell’Italia, il Tagliolino si distingue però per il fatto di essere realizzato con farine locali che, diciamocela tutta, sono la vera essenza del gusto di ogni tipologia di pasta!

Un ottimo sugo è già sufficiente, ma con il ragù alla pugliese sono una vera delizia per il palato!

E ora che la pasta tipica pugliese non ha più segreti, non devi fare altro che provarla da chi di tradizione…se ne intende!

L’Osteria Scvnazz, a Via Fossato, 50/52, Giovinazzo (BA) è il luogo ideale per vivere le emozioni meravigliose che solo il buon cibo sa regalare!

Un menù ricco di proposte, che spaziano dal mare alla terra, e che cambiano a seconda della stagionalità dei prodotti e della disponibilità dei produttori locali: tutto, infatti, dagli ortaggi al pesce e dalla carne alla pasta, è a Km 0 e selezionato scrupolosamente!

Prenota il tuo tavolo o richiedi informazioni per trascorre momenti indimenticabili all’insegna della buona cucina e della simpatia del padrone di casa: l’Oste Ciccio!

Contattaci via email all’indirizzo osteria.scvnazz@gmail.com, chiamaci al numero fisso 080 4117926 oppure su whatsapp al numero 393 314734606, o richiedi informazioni compilando il modulo che trovi online.

leggi anche...

Articoli recenti